«Nuova Cronica, o Storia di Firenze» — Giovanni Villani

Descrizione — Описание: Troiani e romani, imperatori e papi, guelfi e ghibellini, martiri e malvagi si presentano al lettore nella grandiosa cronaca di Giovanni Villani. Questo contemporaneo di Dante incluso nella sua opera, abitata da molti personaggi del mondo della «Commedia», la prima biografia del suo autore. Il mercante patriarcale, fissando diligentemente con imparzialità esteriore i successi e le disgrazie della Firenze amante della libertà, trova oggi una grata risposta nelle anime degli amanti della storia.

Autore — Автор: Giovanni Villani

Giovanni Villani (non più tardi del 1274, secondo altre fonti 1280, Firenze — 1348, Firenze) — Cronista fiorentino, storico e statista, banchiere italiano, ufficiale, diplomatico e cronista. Autore di «Nuova Cronica» — una delle opere più significative della cultura fiorentina del XIV secolo. Gli eventi di Villani sono meglio conosciuti per i suoi racconti di sé nella Nuova Cronica, che non è tipico per uno storico medievale. L’attenzione agli aspetti economici, le informazioni statistiche, l’analisi politica e psicologica degli eventi fanno di Giovanni Villani un cronista qualitativamente nuovo dell’Europa medievale. Fu il primo a usare le statistiche nelle cronache. Tuttavia, a differenza dei successori rinascimentali di Villani, la sua fede nella provvidenza divina lo lega saldamente alla tradizione della cronaca medievale. Il lavoro di Villani sulla cronaca si divide in due fasi. Il primo riflette una visione ottimistica guidata dal successo economico e dalla fioritura culturale di Firenze nei primi decenni del XIV secolo. Successivamente (capitolo 36, libro VIII), Villani inserisce una previsione della caduta della sua città natale, simile alla caduta dell’antica Roma. Gli storici notano che l’avvertimento di Villani è stato ispirato dai versi di Dante dalla Divina Commedia (Paradiso, XV, 109-111). E nel capitolo 136 del libro IX, lo storico colloca la prima delle biografie ormai note di Dante Alighieri. E nel capitolo 44 del libro XII, Villani, nonostante la divergenza di vedute politiche, chiama Dante uno degli eminenti figli di Firenze, i cui cittadini lo ripagarono con ingratitudine. Negli ultimi anni della sua vita, Villani non si dedicò alla politica, poiché si oppose ai nuovi governanti di Firenze: prima i dodici remi, poi il duca di Atene, Walter IV de Brienne, e, infine, le botteghe minori. Giovanni Villani morì improvvisamente durante un’epidemia di peste alla metà del 1348: nel manoscritto (cap. 84, libro XII) della Cronaca, dopo le parole «La peste durò fino a …» non mise mai per iscritto la data. Sepolto da Giovanni Villani nel monastero di Sant’Annunziata. La cronaca di Villani fu continuata dal fratello Matteo Villani (fino al 1363, 11 libri), e poi dal nipote Filippo Villani (fino al 1364, 42 capitoli).

Anno di pubblicazione (creazione) — Год публикации (создания): 1348

Lingua — Язык: italiano — итальянский

Numero di pagine — Количество страниц: 680

Questo raro libro è disponibile solo in formato digitale. Trasferisci denaro su una carta di credito e ricevi un file di libro sulla tua email

Эта редкая книга доступна только в цифровом формате. Вы перечисляете деньги на банковскую карту и получаете файл книги на Ваш имэйл

Prezzo: 4 USD / 3 EUR / 35 грн. Il pagamento può essere effettuato in UAH, USD, EUR

Prezzo per l’acquisto di 4 libri in 1 giorno: 2 USD / 1 EUR / 20 UAH. Il pagamento può essere effettuato in UAH, USD, EUR

Цена: 4 USD / 3 EUR / 35 грн. Оплату можно производить в UAH, USD, EUR

Цена при покупке 4-х книг в 1 день: 2 USD / 1 EUR / 20 грн. Оплату можно производить в UAH, USD, EUR